come lavare le calze

La calza collant è un vero classico dell'abbigliamento femminile: chi non ricorda la procace Sofia Loren che lancia in modo ammiccante il collant a un timido Marcello Mastroianni, durante lo spogliarello che è diventato un cult del cinema?

Velate, nude look, trasparenti color carne oppure a rete, nere e coprenti, o ancora in stampa fantasia e nelle versioni fancy per le teenager: le calze collant sono variegate e una tira l'altra, come le ciliegie!

Non c'è donna che non conservi nel cassetto della lingerie un paio di calze collant a cui è affezionata.

Però, il rischio di rovinarle è sempre dietro all'angolo, soprattutto durante il lavaggio in lavatrice.

Può capitare, infatti, che qualche filo di nylon si tenda negli ingranaggi di acciaio dell'oblò o che si smagli a contatto con le cerniere degli altri indumenti del bucato.

Di seguito, care amiche, scoprirete tutti i trucchi del mestiere delle migliori donne di casa su come lavare i collant: ecco i consigli forniti da chi di bucato se ne intende!

Come lavare i collant: in lavatrice

come lavare i collant in lavatrice

Prima di tutto, consigliamo di preferire cicli per capi delicati e a bassa temperatura.

È meglio considerare un lavaggio eco che, oltre a rispettare le fibre e i tessuti sintetici, garantisce un approccio sostenibile per quanto riguarda consumi, bolletta della luce e last but not least l'ambiente.

Il detersivo svolge un ruolo fondamentale, si raccomanda di scegliere un prodotto pensato per i capi delicati, a base di tensioattivi non aggressivi.

Impostate la centrifuga a 400 giri e non esagerate con la quantità di detersivo.

Un altro trucco della migliore massaia è quello di chiudere le calze collant e i capi sintetici in una vecchia calza collant, senza stringere troppo i tessuti.

Ricordatevi sempre che tutte le calze, compresi i leggings realizzati in tessuti sintetici, devono essere rivoltati prima di essere messi in lavatrice.

Lavandoli al rovescio, le calze collant rimarranno belle più a lungo.

La scelta del detersivo per i collant e la questione ammorbidente

In commercio esistono detersivi biologici, particolarmente delicati e realizzati con tensioattivi non aggressivi: preferite questi prodotti per il vostro bucato, soprattutto se dovete lavare collant, leggings, calzamaglie e abbigliamento intimo in pizzo e merletto.

Potete sostituire l'ammorbidente con alcune versioni eco come:

- bicarbonato

- qualche cucchiaio di aceto bianco

- acido citrico (o succo di limone)

- ammorbidenti naturali che vengono venduti sfusi

- una pallina di carta di alluminio arrotolata

- due palline da tennis all'interno dell'oblò.

Questi metodi casalinghi, assieme alla scelta di ammorbidenti più consapevoli e sostenibili, sono la carta vincente per conservare i collant resistenti e più belli, più a lungo. 

Il bicarbonato e l'aceto, assieme all'acido citrico e al foglio di alluminio, sono in grado di rendere più dolce l'acqua del bucato e smorzare la sua durezza, causa spesso del logorio dei capi più delicati. Le palline da tennis, un metodo efficace quanto bizzarro, impediscono alle calze di impigliarsi agli altri indumenti, facilitando il lavaggio.

In commercio e online potete acquistare anche apposite ecoball di materiale antistatico che mantengono i capi distanti nell'oblò e attraggono i peli dei vostri amici a 4 zampe!

Come asciugare calze & collant?

Prima di tutto i collant vanno stesi in modo orizzontale: la posizione verticale potrebbe sformarli a causa del peso dei residui di acqua e della gravità.

Mai lasciar asciugare le calze di collant e di nylon sopra al calorifero, soprattutto se sono decorate con glitter, brillantini e applicazioni di ogni sorta.

Meglio posizionarle in orizzontale sullo stendino e lasciarle asciugare all'aria aperta, lontano dalla luce diretta e dai raggi solari più torridi che scoloriscono i tessuti e rovinano le fibre.

Come ultimo consiglio vi raccomandiamo di riporre le calze collant solo quando sono del tutto asciutte, perché l'umidità potrebbe provocare l'insorgere di muffe, batteri e germi.

Il bucato a mano per collant impeccabili

Il metodo migliore resta sicuramente lavare le vostre calze a mano.

Scegliete il sapone di Marsiglia neutro, ancora meglio a scaglie, oppure la saponetta biologica a base di cocco che tanto va di moda tra le migliori trendsetter in fatto di bucato e di pulizia della casa.

Volete altri consigli per vere calze addicted?

Continuate a scorrere il nostro blog, dove troverete tanti consigli di stile, tra cui come indossare calze e collant anche d'estate e quando le temperature sono torride! 

Se avete voglia di trovare prodotti di qualità date un occhiata alla nostra collezione di calze e collant. Troverete tantissimi modelli per mettere in primo piano le vostre gambe!

Il prodotto è stato aggiunto alla lista dei desideri